BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Manager in Italia: imprenditori e giovani soprattutto nelle Pmi. Blocchi nelle grande aziende

L'età media della nostra leadership economica è la più bassa d'Europa assieme alla Francia.



L'età media della nostra leadership economica è la più bassa d'Europa assieme alla Francia. Sono i numeri a parlare, dalla politica alla gestione dei sistemi economici. Le figure di due giovani donne alla guida di Confindustria e degli imprenditori junior lo confermano.

Secondo Banca d'Italia, bel 2002 il 37,3% dei manager aveva più di 65 anni. Solo quattro anni dopo la quota era scesa al 22,3%. Il numero degli under 55 invece nello stesso periodo ha preso l'ascensore salendo dal 29,1% al 44,2%. Il quadro che ne emerge è quello di un’Italia contraddittoria.

Se è vero che il Belpaese è la patria dei bamboccioni, dei ragazzoni che amano vivere con i propri genitori e le proprie comodità in casa, è altrettanto vero che l’impegno riversato nel settore lavorativo li porta a raggiungere presto i loro obiettivi e riuscire, così, nella scalata al ‘successo’.

Il 33,3% dei leader italiani (i vertici di politica, economia, arte, cultura e università) ritiene che le aziende familiari tricolori siano il luogo in cui più si sta formando un nuovo estabilishment adeguato ad affrontare il futuro. Un primato incontrastato davanti al mondo del volontariato e al terzo settore (19,5%) e ben prima di banche (3,8%), professionisti (2,3%) e politica (2,5%).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il