BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Italia in recessione ufficialmente a livello tecnico: due trimestri consecutivi negativi

Italia in recessione, insieme alla Germania, ma non va bene per gi altri Paesi europei.



L'Italia è ufficialmente in recessione tecnica perché è il secondo trimestre consecutivo che registra il Pil in calo congiunturale (-0,4% nel secondo trimestre, rivisto oggi in peggioramento dalla precedente stima di -0,3%).

A comunicarlo è l’Istat, secondo cui la crescita 'acquisita' del prodotto interno lordo, ovvero la crescita annuale che si otterrebbe in presenza di una variazione congiunturale nulla nel restante trimestre dell'anno, è per il 2008 pari a -0,3%.

Una recessione tecnica dell'economia italiana si era già registrata nel 2004-2005, ma per registrare una situazione più negativa rispetto a quella di oggi con i dati del terzo trimestre 2008 bisogna tornare indietro addirittura al 1992-1993, quando si sono verificati ben sei trimestri con il Pil in calo congiunturale (nel '92 tre consecutivi).

Ma l’Italia non è l’unico Paese a subire questa grave situazione. Secondo l’Eurosta, ad andare incontro alla recessione sarebbe l'intera Europa con il Pil a -0,2%. La Germania ha annunciato ieri la sua recessione in versione ufficiale, non va meglio per Inghilterra e Spagna.

Secondo gli ultimi dati, il Pil della zona euro nel terzo trimestre del 2008 ha fatto registrare un calo dello 0,2%, così come nel secondo. Terzo trimestre chiuso con un -0,2% anche per l'Ue-27.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il