BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Corsi per manager: giocare simulando di essere dei capi di stato per aumentare le proprie capacità

Il G8 Gaming di Milano di questi giorni simula il G20 di Washington: manager nei panni di capi di stato per imparare a gestire crisi e problemi di sicurezza.



Mentre a Washington i grandi dei mondo si sono riuniti per discutere della crisi economica globale e di relativa gestione dei crolli finanziari che stanno attanagliando il mondo, a Milano si riunisce in questi giorni il G8 Gaming.

Si tratta di una nuova idea di lavoro manageriale che punta a simulare un incontro tra i grandi della terra. Quarantotto ore di brainstorming collettivo nei panni di un Capo di Stato o di un ministro degli Esteri per trattare di problemi reali e trovare soluzioni, condivise, concrete, sufficienti a garantire un aumento del fatturato delle aziende e arrivare alle associazioni produttive e ai governi.

L’idea base su cui si fonda l’iniziativa del G8 Gaming è render proprio dei manager aziendali i metodi dei summit internazionali per poterli poi applicare al training manageriale. Al centro, l’opportunità di nuovi business, nuovi metodi per il rilancio della classe media, per la gestione della crisi e per garantire sicurezza alimentare, ambientale e aziendale.

I prossimi G8 Gaming si svolgeranno a gennaio 2009 a Dubai, al centro la gestione della crisi sicurezza, e a maggio a Bologna, dedicato a privacy e sicurezza.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il