BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus per famiglie tra i 150-800 euro per la crisi. A quali condizioni e a chi spetterà?

Bonus per le famiglie fino a 20 mila euro di reddito: nuove misure nel pacchetto che sarà presentato la prossima settimana.



Bonus per le famiglie fino a 20 mila euro di reddito, congelamento delle tariffe di autostrade e Ferrovie, taglio del 10 per cento delle bollette di luce e gas per le fasce sociali più disagiate: sono queste le misure con le quali entrerà in consiglio dei ministri il decreto anti-crisi vagliato dal governo italiano.

Si tratta di un testo composto di una quarantina di articoli e che avrà un costo di circa 4 miliardi, per metà destinati alle famiglie e per l'altra alle imprese. Per quanto riguarda il pacchetto fiscale delle famiglie, tramontata l’ipotesi della detassazione totale della tredicesima, sembra che questo anticiperebbe in qualche modo, con un bonus di Natale, il concetto del quoziente familiare (che prevede la divisione dell'imponibile per il numero dei componenti della famiglia).

Il bonus fiscale, in forma una tantum, si aggirerebbe tra i tra i 150 e i 700-800 euro e sarà destinato alle famiglie con reddito annuo inferiore ai 20 mila euro. Gli sconti sarebbero modulati tenendo conto di tre diverse fasce di reddito e composizione familiare: ne avrebbero diritto i coniugi senza figli (due soli componenti) fino a 12 mila euro, poi le famiglie composte da 3-5 componenti tra i 12 mila e i 17 mila euro di reddito, e, infine, le famiglie con 6 o più componenti fino a 20 mila euro.

L’ultima novità del decreto è una proroga dei termini del versamento dell'acconto Irpef e Ires attualmente fissato al 30 novembre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il