BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fondi di investimento in Italia: occorre cambiarli per rilanciare gli investimenti su di essi

Calano i fondi di investimento in Italia. Unica soluzione per recupere il loro valore sarebbe cambiarne il modello.



La crisi finanziaria ha aggravato e accelerato un processo iniziato quattro anni fa e da allora ha generato deflussi per circa 177 miliardi di euro. Si tratta della crisi dei fondi di investimento nel Belpaese per cui si profilano due soluzioni: o si cambiano o rischiano di morire.

A differenza del singolo titolo, il fondo è composto da molte azioni o obbligazioni e quindi diversifica il rischio, considerando anche che permette l’esposizione ad aree geografiche o settori che difficilmente sarebbero altrimenti raggiungibili. Il settore è composto da società di gestione che fanno parte di gruppi bancari o assicurativi.

Fino a qualche anno fa, questo modello permetteva di collocare i fondi, indipendentemente dalla qualità. Poi gli sportelli hanno cominciato a vendere polizze e obbligazioni, per loro più remunerative e, una volta dato il via a questo meccanismo, il sistema ha iniziato a cadere. Poi, è arrivata la crisi creditizia che quasi definitivamente fatto venir meno il valore dei fondi.

Ora, per rilanciare gli investimenti su di essi, sarebbe necessario cambiarli e portarli verso la quotazione su una sorta di mercato all’ingrosso, il che presuppone un lungo lavoro giacchè, diversamente dal modello attuale, nel nuovo modello il cliente assume un ruolo centrale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il