BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Investimenti sicuri con migliori rendimenti e tassi interesse: confronto e consigli

Tornano in auge i cari vecchi Bot. Perchè? Sembrano garantire sicurezza ai risparmiatori.



Tornano in auge i cari vecchi Bot, che anche nell’asta di questa settimana hanno fatto il pieno di richieste fra la clientela retail, perché in tempi come quelli di oggi, in cui la crisi del credito invade ogni settore fiananziario, sembrano essere la risposta più certa all’unico desiderio dei risparmiatori: investimenti sicuri.

Se i rendimenti netti del titolo di Stato non sono più quelli di una volta, scivolati sotto la soglia del 2% per la prima volta da tre anni a questa parte, la corsa ai Bot sembra meglio rappresentare l’andamento dell’economia attuale e contemporanea.

Secondo un’indagine del Sole 24 Ore che confronta i rendimenti di diversi strumenti nel periodo compreso tra il 15 novembre 2007 e il 14 novembre 2008, sarebbero numerosi i canali di investimento più redditizi rispetto al titolo di Stato. Bene i pronti contro termine (3,44%) e i conti online (3,35%), così come i fondi comuni di liquidità (2,41%) e i buoni fruttiferi postali (2,34%).

Bene anche Conto Arancio con un tasso base del 3% per depositi a vista. Con vincoli di 6 mesi si può ottenere, a seconda dell’importo versato, dal 4,20% al 4,70%, e per vincoli a 12 mesi, dal 4,40% al 5% (interessi calcolati giornalmente ed accreditati a fine anno), Santander Time Deposit con un tasso del 5,40% lordo (poco meno del 4% netto) vincolando i capitali per 12 mesi.

E, ancora, Power Deposito, che rende il 4,25% lordo, con accredito mensile degli interessi (netto 3,15% con l’aliquota del 27%). Spingendosi su investimenti a 10 anni (ma liquidabili a vista) in obbligazioni della banca indicizzati al tasso BCE si può avere attualmente il 4,25% lordo (3,72% netto, con la trattenuta del 12,50%), MyProfit di We@bank con un tasso che può toccare il 3,5% netto.

Il conto base (Conto@me) rende attualmente il 4,15% lordo, indicizzato sul tasso Bce. E non poteva mancare Barclays che offre un tasso del 5% netto sotto forma di pronti contro termine. Insomma, per far meglio del Bot bisogna tenere impegnato il denaro per un determinato periodo di tempo, esattamente come con il titolo di Stato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il