BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Dichiarazione Irap 2009 per anno 2008: modello unico. Le novità

Sarà unica a livello nazionale, i contribuenti dovranno trasmetterla in via telematica all'agenzia delle Entrate. Le novità della dichiarazione Irap 2009.



Sarà unica a livello nazionale, i contribuenti dovranno trasmetterla in via telematica all'agenzia delle Entrate che, a sua volta, si occuperà di girarla alle regioni e alle province autonome dove si trova il domicilio fiscale del contribuente, in forma separata rispetto alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche.

È questo il meccanismo pensato dall'agenzia delle Entrate per far partire la regionalizzazione dell'imposta sulle attività produttive, decisa dalla Finanziaria del 2008. queste le maggiori novità previste dalla dichiarazione Irap 2009. Secondo le nuove previsioni, contribuenti dovranno inviare la dichiarazione Irap alle Entrate (direttamente o tramite gli intermediari).

 Sarà poi l'Agenzia a trasmettere le dichiarazioni alle regioni e alle province autonome. Durante questo iter, i contribuenti potranno anche contare su una dichiarazione unica e non diversa da regione a regione, che dovrà essere trasmessa entro gli stessi termini fissati per Unico.

Per quanto riguarda le società di persone e le imprese individuali in regime di contabilità ordinaria, esse possono optare per la determinazione del valore della produzione netta secondo le regole previste per le società di capitali e gli enti commerciali. Ci sono differenti punti da considerareper cercare il percorso migliore.

Considerando che il legame tra opzione e contabilità ordinaria è assoluto, significa che esercitando l'opzione ne nasce un vincolo (3 anni) anche con riguardo al tipo di contabilità, la seconda considerazione riguarda l'irrevocabilità dell'opzione. Ciò comporta che nel caso la si dovesse esercitare nel 2008 la stessa produrrebbe i suoi effetti (sempre e in ogni caso) anche nel 2009 e 2010.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il