Finanziamenti per nuove imprese aperte e Pmi da Unione Europea. Requisiti per ottenerli

Si terrà domani a Roma la ‘Giornata d'informazione sul finanziamento europeo alle Pmi’, dedicato a piccole e medie imprese, consulenti finanziari, istituzioni (nazionali e regionali), Camere di Commercio, associazioni locali di capitali di rischi



Si terrà domani a Roma la ‘Giornata d'informazione sul finanziamento europeo alle Pmi’, dedicato a piccole e medie imprese, consulenti finanziari, istituzioni (nazionali e regionali), Camere di Commercio, associazioni locali di capitali di rischio.

Obiettivo della riunione sarà discutere sullo stanziamento previsto dall'Unione Europea di 1,1 miliardi di euro di fondi per finanziare l'avvio di nuove imprese (Startup) e sostenere le Pmi innovative e quelle a crescita rapida. 

Si tratta di un capitale gestito dal Fondo europeo per gli investimenti (FEI) in collaborazione con istituzioni finanziarie regionali e locali che serve anche per incoraggiare banche e istituzioni finanziarie alla competizione con le Pmi. L’unione Europea garantirà per i rischi legati al finanziamento delle piccole e medie imprese nei confronti delle istituzioni finanziarie grazie al Meccanismo di garanzia per Pmi, in modo da garantire un aumento del volume dei prestiti nei loro confronti.

Per quanto concerne le piccole aziende a crescita rapida, la Ue si pone l’obiettivo di sostenerle negli investimenti nella fase iniziale della loro attività e nell’attirare nuovi investitori grazie al GIF, strumento a favore delle Pmi innovative e a crescita rapido. Il fondo da 1,1 miliardi di euro garantirà, inoltre, gli strumenti finanziari del CIP che potranno mobilitare 30 miliardi di euro di nuovi finanziamenti che vedranno coinvolte 475mila Pmi nell'intera comunità.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il