BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasse comunali e aumento tariffe servizi locali in forte crescita per imprese e famiglia

Le città del Belpaese sono in difficoltà e si rilancia sull’economia circoscritta al singolo comune



Cresce la preoccupazione per tariffe, servizi e tasse nei comuni di Italia. Le città del Belpaese sono in difficoltà e si rilancia sull’economia circoscritta al comune. Da Nord a Sud le difficoltà crescono.

Polemiche a Milano, come a Bari, per la decisione, per esempio, di portare a due euro l'ora la sosta a pagamento dentro la cerchia dei bastioni nel capoluogo lombardo, dove  il sindaco Letizia Moratti ha dovuto addirittura sfoderare minacce di tagli selettivi nei confronti degli assessorati più riottosi a partecipare allo sforzo comune di far quadrare i conti, e nelle zone centrali del capoluogo pugliese dove le proteste dei cittadini crescono.

Traffico nel mirino anche a Mantova dove, dopo l'estensione della ztl, aumenteranno del 30% le aree di sosta a tariffa. A Bologna la discussione è incentrata principalmente sul taglio previsto del 12% in quasi tutti i settori e che dovrebbe coinvolgere: manutenzione e gestione di edifici storici, strade e verde pubblico e welfare locale assicurato dai trasferimenti ai quartieri.

A Reggio Calabria, poi, dove il conto in rapporto agli abitanti è il più elevato d'Italia, le ipotesi di risparmio si dirigono soprattutto a eventi e cultura, tanto che il Comune potrebbe essere costretto a mettere da parte i progetti di finanziamenti speciali per l'occupazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il