BusinessOnline - Il portale per i decision maker

Newsletter

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere gli aggiornamenti da Business Online gratis sul tuo indirizzo di posta elettronica.

OK

Cerca

Cerca tra i nostri articoli

OK


Social card: come funziona e chi ne avrà diritto. Istruzioni per averla e usarla

E’ stata presentata ieri dal ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, la social card, la carta sociale per i meno abbienti. In cosa consiste e chi potrà beneficiarne.


E’ stata presentata ieri dal ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, la social card, la carta sociale per i meno abbienti, inserita nel pacchetto di misure a sostegno delle famiglie e che sarà portato in Consiglio dei Ministri domani.

Per quanto riguarda la social card, si tratta di una normale carta di pagamento elettronico, che, una volta utilizzata, invece di addebitare al titolare della carta le spese, queste saranno addebitate e saldate direttamente dallo Stato e potrà essere utilizzata in supermercati e negozi abilitati.

La social card sarà destinata, secondo le prime stime, 1,3 mln di persone e, in particolare, a beneficio di anziani e famiglie numerose e con basso reddito cittadini e residenti in Italia. Potranno beneficiare della carta gli anziani con un età compresa tra i 65 e i 69 anni e trattamenti pensionistici fino a 6.000 euro l’anno, quelli con un’età pari o superiore a 70 anni e trattamenti pensionistici fino a 8.000 euro l’anno, e , infine, coloro che hanno meno 15.000 euro di risparmi in banca. La carta acquisti vale 40 euro al mese.

Per le domande fatte prima del 31 dicembre, la Carta sarà caricata dal ministero dell’Economia con 120 euro, relativi ai mesi di ottobre novenbre e dicembre 2008. Successivamente nel corso del 2009, la carta sarà caricata ogni due mesi con 80 euro. Per ottenere la carta bisognerà recarsi, a partire da dicembre, in un ufficio postale abilitato.




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il 27/11/2008 alle ore 10:15