BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Terroristi in india: attacco contro alberghi di Mumbai. Situazione e ostaggi italiani. Video

Terrore in India: attacchi a locali frequentati da turisti e alberghi di lusso. Centinaia i morti. Anche un italiano.



Terrore in India: Mumbai, capitale finanziaria del Paese del boom economico, è stata colpita al cuore da una serie di attentati per mano di un gruppo di terroristi islamici (muhjaidin del Deccan) fondamentalisti legati a doppia filo ad Al Qaeda.

I terroristi hanno preso d’assalto nove obiettivi contempraneamente, causando la morte di centinaia di persone, fra questi anche un italiano in vacanza con il figlio, e migliaia di feriti. Decine anche gli ostaggi, molti liberati dopo un mega blitz di ieri pomeriggio. Fra essi figurano anche 5 italiani, fra cui una mamma con la sua bambina di sei mesi, mentre ancora due italiani sarebbero nelle mani dei terroristi rinchiusi nell’hotel Oberoi.

Spari ed esplosioni in varie zone della città, in alberghi di lusso e locali frequentati dai numerosi turisti hanno squarciato l’altra notte di Mumbai. In città era il caos: alcuni terroristi erano riusciti a scappare mentre altri si scontravano con le forze di polizie. Sarebbero stati tutti giovani, di età compresa fra i 20 e i 25 anni, tutti ‘contraddistinti’ da un braccialetto arancione portato al polso, un simbolo indù.

I turisti cenavano al ristorante, aspettavano treni alla stazione, si trovavano in albergo quando sono stati presi in ostaggio: molti sono turisti stranieri e molti sono uomini d’affari. Alcuni di loro sono riusciti a salvarsi mentendo sulla loro nazionalità come racconta un britannico che la momento dell’attacco stava cenando all’hotel Oberoi.

Gli assalitori, infatti, chiedevano ad ognuno di loro i documenti, cercando soprattutto americani e britannici. La notizia è che alcuni dei terroristi sono stati arrestati dalle autorità indiane di Mumbai, secondo fonti della CNN, mentre altri sarebbero morti. Ma l’interrogativo del perché di questa strage che molti hanno definito come ‘l’11 settembre dellIndia’ rimane.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il