BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Regali di Natale 2008: le vendite in Italia non crolleranno secondo Unione Commercianti

Secondo Unione Commercianti, pare che non ci sarà nessun crollo dei consumi a dicembre, ma diminuirà il volume d'affari.



E’ crisi, lo è da mesi e da mesi in ogni paese si cerca di correre ‘ai ripari’ con piani di salvataggio, chiudono migliaia di negozi in tutta Italia, alcune famiglie con stipendi o pensioni non riescono ad arrivare a fine mese, eppure, secondo una recente ricerca realizzata da Unione Commercianti, pare che non ci sarà nessun crollo dei consumi a dicembre, in occasione delle feste natalizie e dei regali che come consuetudine andranno a decorare gli alberi di ogni casa.

Ma  Confcommercio precisa: nessun crollo dei consumi ma ci si aspetta una notevole riduzione del d'affari, in tutti i settori del commercio, che in media, sarà dell'1-1,5 per cento.

In generale stando ai risultati, quest'anno il 70% della tredicesima natalizia sarà destinata ai consumi. Sono circa 27 miliardi di euro (+3,6% rispetto al 2007), di cui ben 8 miliardi di euro (+1,1%) spesi direttamente nei negozi al dettaglio. Dai risultati Confcommercio emerge, inoltre, l’ aumento rispetto al 2007, della quota di tredicesima che verrà accantonata.

Essa sarà dell'11,5%, equivalente a 9,6 miliardi di euro, rispetto agli 8,6 milioni di euro dello scorso anno. Sarà, invece, di 18,9 i miliardi di euro (+4,7%) la somma destinata alle spese fuori dal dettaglio, di cui 9,4 miliardi di euro in spese come alberghi, bar, ristoranti, telefonia e giochi e 9,5 miliardi di euro in spese come gestione di automobili, riparazioni varie, affitti, luce, acqua, gas, carburanti, assicurazioni.

. Mancano pochi giorni per il Natale 2016. Abbiamo raccolto le migliori ricette per Natale sia per la vigilia che per il pranzo. E poi decine di frasi di auguri di Natale originali, divertenti, religiose, corte e lunghe e poetiche, anche in inglese da inviare via sms, facebook e whatsapp.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il