BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Studi di settore da rivedere e cambiare per aziende nella prima parte del 2009 per anno 2008

Il ministro Sacconi ha annunciato che gli studi di settore saranno oggetto di revisione da parte del governo nella prima parte del prossimo anno.



Il ministro del Lavoro e del Welfare, Maurizio Sacconi, intervenuto all'Assemblea annuale della Cna, ha annunciato che gli studi di settore saranno oggetto di revisione da parte del governo nella prima parte del prossimo anno.

Secondo il ministro Sacconi, lo strumento lavorativo utilizzato per agevolare artigiani e piccole imprese dovrà essere studiato in correlazione all'andamento effettivo del mercato e gli indicatori di normalità economica non dovranno essere considerati solo come elementi automatici, ma come “meri indicatori da cui desumere i comportamenti con l’onere della prova a carico dell’amministrazione e non dell’impresa”. 

Nel frattempo, le preoccupazioni per gli effetti prossimi della crisi sulla economia italiana crescono, i consumi decrescono e per il 2008 ci si aspetta un dato negativo. Anche il 2009 e il 2010 saranno scenario di moderate contrazioni nei consumi.

Durante il suo intervento, il minsitro del Welfare parla poi di una estensione della detassazione degli straordinari e spiega: “Vogliamo confermare la detassazione, ma dobbiamo fare in modo che sia più generalizzata e più trasparente in una realtà che è una realtà di complicita tra impresa e lavoratore”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il