BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui sospesi per un anno da Unicredit e Montepaschi di Siena per famiglie in difficoltà

Unicredit e Montepaschi Siena annunciano l’iniziativa di sospendere le rate del mutuo alle famiglie in difficoltà.



Unicredit e Montepaschi Siena annunciano l’iniziativa di presentare rate del mutuo sospese gratuitamente per un periodo massimo di un anno alle famiglie in difficoltà.

Con il tetto al 4% per i mutui a tasso variabile introdotto dal decreto anti-crisi il risparmio medio sulla rata si attesta al 10%. Due tra le più grandi banche italiane hanno, dunque, varato il loro pacchetto anti-crisi andando incontro a chi ha perso il lavoro e a chi è in cassa integrazione, ai coniugi in via di separazione o divorzio e con figli a carico e se uno degli intestatari è morto.

L'iniziativa, denominata Insieme 2009, riguarda le famiglie a minor reddito (fino a 25.000 euro lordi per nucleo familiare al momento della sottoscrizione del mutuo) e coinvolge più di 260.000 famiglie, che rappresentano circa il 30% del portafoglio mutui privati del Gruppo UniCredit.

L’iniziativa Insieme 2009, spiega Roberto Nicastro, Deputy Ceo di UniCredit Group, conferma l'attenzione di UniCredit alle esigenze delle famiglie in difficoltà. In Italia sono circa tre milioni le famiglie che stanno pagando un mutuo per l'acquisto dell'abitazione. Quelle a minor reddito sono circa un milione e proprio su queste bisogna intervenire con urgenza in modo che possano continuare a perseguire il 'sogno' della prima casa ed evitare che perdano l'investimento fatto inizialmente.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il