BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Risparmio su bolletta luce e gas con diminuzione prezzi nel 2009. Anche per la benzina

Il ministro Scajola ha annunciato risparmi complessivi per ogni famiglia italiana sul costo dei carburanti e sulle bollette di luce e gas sarà di 2.800-3.000 euro.



Il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, ha annunciato che nel 2009, grazie al calo del prezzo del petrolio, i risparmi complessivi per ogni famiglia italiana sul costo dei carburanti e sulle bollette di luce e gas sarà di 2.800-3.000 euro. 

Più precisamente, ad aprile e giugno ci sarà un ulteriore calo delle tariffe di luce e gas che da gennaio dovrebbero diminuire rispettivamente del 4 e dell'1%. Il calo che riguarda gas ed energia elettrica contribuirà a far abbassare anche i costi di produzione del settore agroalimentare e di conseguenza i prezzi praticati ai consumatori.

Secondo quanto spiegato dal ministro Scajola, il risparmio deriverà dal confronto tra i costi sostenuti dalle famiglie nel 2008 per benzina, gas ed elettricità e la minor spesa prevista per il 2009. La nuova strategia energetica nazionale, prevista dal decreto legge 112, consentirà, inoltre, all’Italia di raggiungere il riallineamento dei prezzi dell'energia alla media europea.

Il governo si propone di raggiungere questo obiettivo attraverso una nuova strategia di lavoro e, cioè, puntando sulla diversificazione delle fonti di energia e delle aree geografiche di approvvigionamento, sul potenziamento delle infrastrutture energetiche, sullo sviluppo delle fonti rinnovabili, sulla promozione dell'efficienza e del risparmio energetico e infine, ma non in ultimo, sul rilancio del nucleare.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il