BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bonus bebè per figli appena nati: novità nel decreto anticrisi. Quanto sarà e requisiti necessari

Un prestito di 5mila euro per ogni nuovo nato nelle famiglie numerose da restituire in 4-5 anni. e' il bonus bebè contenuto nel decreto anti crisi.



Il nuovo decreto anti crisi approvato dal governo per sostenere le famiglie meno abbienti in difficoltà in questo periodo di crisi ha convertito il vecchio bonus bebè da 1.000 euro. Si parla ora, infatti, di uno stanziamento complessivo di 25 milioni di euro sarà infatti destinato alle famiglie alle prese con l’arrivo di un nuovo figlio.

La misura prevista nel nuovo decreto prevede un prestito di 5mila euro per ogni nuovo nato nelle famiglie numerose da restituire in 4-5 anni. Il tasso veniva indicato al 4%. Per ottenere questo bonus bebè le domande dovranno essere presentate entro il 31 gennaio 2009.

Potranno beneficiarne le famiglie con un reddito compreso tra 22.000 e 35.000 euro, e sarà compreso tra i 200 e i 1.000 euro. Il bonus bebè rientra nel pacchetto di misure a sostegno per le famiglie che prevede aiuti economici in somme variabili dai 200 ai 100 euro per i nuclei familiari che hanno reddito complessivo annuo fino a 35 mila euro:il reddito-soglia varia in funzione del numero di componenti del nucleo familiare e della loro condizione (pensionato, portatore di handicap e così via).

Il decreto ancitcrisi offre un’alternativa: si può fare riferimento al reddito ottenuto nel 2007 o a quello del 2008. In base alla scelta, cambiano i termini di presentazione della domanda e di erogazione del bonus

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il