BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Italia in recessione tecnica: Pil e previsioni negative per fine 2008 e inizio 2009

Italia in recessione tecnica: ad annunciarlo è l’Istat.



Italia in recessione tecnica: il Pil è in calo nel terzo trimestre dello 0,9% annuo e la produzione industriale cade letteralmente a picco dopo aver registrato ad ottobre il -6,9%, il peggior dato dal dicembre 2001. Ad annunciarlo è l’Istat.

Allarmante è la situazione del settore industriale. La produzione industriale, infatti, nei primi 10 mesi dell’anno, ha segnato un calo del 2,9% rispetto allo stesso periodo del 2007.

Significativo il forte calo nel settore autoveicoli che ad ottobre ha registrato una flessione del 34,3% rispetto allo stesso periodo del 2007.  Segno negativo anche per il periodo gennaio-ottobre 2008, in cui la produzione di autoveicoli ha segnato un calo del 13,5%.

Non va certo meglio per quanto riguarda il prodotto interno lordo che, secondo gli ultimi dati, su base congiunturale, cioè rispetto al secondo trimestre del 2008, ha fatto registrare il -0,5%, il peggior dato dal 1998. con questi dati, l’Italia conferma la recessione tecnica, i consumatori spendono di meno, le aziende riducono la loro attività e la situazione si prospetta peggiore se si fa un confronto con gli altri Paesi industrializzati.

Basti pensare che nel terzo trimestre il Pil è aumentato in termini congiunturali dello 0,1% in Francia (dove la produzione industriale ha avuto un calo del 2,7% mensile a ottobre) e dello 0,1 per cento negli Stati Uniti e dello 0,5 per cento nel Regno Unito e in Germania.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il