BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Truffa Madoff presidente Nasdaq: banche italiane colpite. Frode tra le peggiori mai realizzate

La procura di New York ha arrestato Bernard Madoff, ex direttore del Nasdaq, accusato di aver ideato una gigantesca frode per un valore di circa 50 miliardi di dollari.



La procura di New York e l'Fbi hanno arrestato nella notte tra l'11 e il 12 dicembre Bernard Madoff, trader di Wall Street ed ex direttore del Nasdaq, accusato di aver ideato una gigantesca frode per un valore di circa 50 miliardi di dollari.

L'ex presidente del Nasdaq è accusato di aver architettato una gigantesca frode piramidale da 50 miliardi di dollari attraverso un hedge fund ombra e rischia, ora, fino a 20 anni di carcere e una multa di cinque milioni di dollari se sarà riconosciuto colpevole di aver creato una piramide finanziaria.

Il crac Madoff tocca anche l'Italia. Sarebbero, infatti, state avviate le prime richieste di informazioni della Consob, che ha dato inizio ad una serie di accertamenti per valutare l'impatto sul sistema finanziario italiano. L'intervento della Consob arriva come ulteriore studio mentre gli investitori in tutto il mondo stanno cercando di valutare le perdite che potrebbe derivare per loro dalla truffa messa in atto dal finanziere statunitense ed ex presidente del Nasdaq.

Unicredit ha comunicato di avere un'esposizione propria di circa 75 milioni di euro. Anche Banco Popolare è in netto calo a Piazza Affari sulle incertezze legate alla possibile esposizione.

Molte le banche europee esposte: spiccano il Santander, Bnp Paribas, Rbs, Natixis. La britannica Royal Bank of Scotland fa sapere che le sue perdite potenziali legate allo scandalo sono di 400 miliooni sterline (450 milioni di euro).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il