BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Qualità della vita e migliori città in Italia per vivere nel 2008. Classifica.

E’ Aosta la città italiana in cui si vive meglio. E’ questo il risultato dell’ultima classifica ‘Qualità della vita nelle province italiane’ 2008.



E’ Aosta la città italiana in cui si vive meglio. E’ questo il risultato dell’ultima classifica ‘Qualità della vita nelle province italiane’, giunta alla sua 19esima edizione. Perde, invece, sette posizioni rispetto all’anno scorso, piazzandosi all’ultimo posto, Caltanissetta.

La provincia siciliana sconta piazzamenti nella parte bassa (o bassissima) della graduatoria in tutti i settori. In particolare, Caltanissetta consegue il 70° posto nell'Ordine pubblico; il 79° nel Tenore di vita; l'88° in Servizi, ambiente e salute; il 100° in Affari e lavoro; il 102° sia nella Popolazione sia nel Tempo Libero. Perde ben quaranta posizioni nella classifica del Sole 24 Ore sulla qualità della vita. Escluse dalle prime dieci città della classifica sia Milano che la capitale,

 Roma. Questa speciale classifica esamina sei macro-aree (tenore di vita; affari e lavoro; servizi, ambiente e salute; ordine pubblico; popolazione; tempo libero).

Per ogni macro-area sono individuati sei indicatori specifici (per un totale, quindi, di 36 indicatori), quali - a esempio - il Pil pro capite, la disoccupazione; le infrastrutture; i reati denunciati; gli acquisti di libri; il numero di associazioni di volontariato rispetto alla popolazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il