Presto nuovi accordi strategici tra Ue e Cina ?

UE e Cina hanno ribadito la necessità di avviare al più presto i negoziati di un nuovo accordo quadro bilaterale



Accordandosi sulla crescente importanza delle relazioni, UE e Cina hanno ribadito, durante il vertice dei giorni scorsi, la necessità di avviare al più presto i negoziati di un nuovo accordo quadro bilaterale non solo sui temi commerciali, ma anche per i tessili e la proprietà intellettuale.

I due paesi hanno esaminato temi internazionali (riforma dell’ONU, Birmania) e temi di sicurezza (Corea del Nord e Taiwan). Nonostante un disaccordo sulla revoca dell’embargo sulle armi, e il no dell’UE per dare alla Cina lo statuto di economia di mercato, il presidente cinese, Hu Jintao, ha ammesso che un’intesa tra le parti è cruciale.

UE e Cina hanno, poi, firmato un accordo per aumentare il dialogo bilaterale su occupazione e affari sociali; una dichiarazione congiunta sullo spazio e un accordo per l’anno della scienza e della tecnologia cinese in Europa; un memorandum di intesa per un dialogo bilaterale per le strategie comuni per energia e trasporti; un protocollo di accordo che amplia l’accordo marittimo bilaterale esistente ai 10 nuovi membri; due accordi di finanziamento per gestire la biodiversità e i bacini fluviali. Le parti hanno, poi, firmato una dichiarazione congiunta sul mutamento climatico.

La Commissione Europea, inoltre, spera di ottenere, all’inizio della prossima settimana, l’approvazione dei paesi UE all’accordo tessile, avvenuto lunedi’ a Pechino, per sbloccare gli 80 milioni di t di prodotti tessili bloccati nei porti UE.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il