Leggi e governo mondiale contro crisi economica proposta da Germania, Francia e Gran Bretagna

Un appello a una governance mondiale dell'economia, questa l'iniziativa lanciata dai leader di Germania e Francia, Angela Merkel e Nicolas Sarkozy, insieme al primo Ministro inglese.



Un appello a una governance mondiale dell'economia, questa l'iniziativa lanciata dai leader di Germania e Francia, Angela Merkel e Nicolas Sarkozy, insieme al Primo Ministro inglese,che dovrebbe coinvolgere anche Washington. All’apertura del Congresso di Parigi sugli strumenti di regolazione del capitalismo mondiale, il presidente francese Sarkozy ha fortemente sottolineato la necessità di nuovi interventi.

Il cancelliere tedesco ha suggerito, dal canto suo la creazione di un consiglio economico mondiale al fianco del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite e si è, inoltre, pronunciato per l'istituzione di una carta per un'economia a lungo termine ragionevole sul modello della carta delle Nazioni Unite sui diritti umani.

Ad approvare l'istituzione di un sistema di governance mondiale dell'economia, si è espresso anche il primo Ministro inglese che, insieme alla Merkel e Sarkozy, ha espresso la necessità che gli Stati Uniti, che finora si sono mostrati reticenti al progetto di una regolamentazione rafforzata, si uniscano pienamente agli sforzi dei Paesi europei volti a superare la difficile situazione economica che il mondo intero si trova ad affrontare.

Nel frattempo, il neo presidente degli Stati uniti, Barack Obama, ha presentato il suo piano anticrisi da 800 miliardi di dollari della durata di due anni, che avrà la sua base soprattutto sui tagli delle tasse a favore di aziende e lavoratori di fascia media (mille dollari per il 95% delle famiglie).

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il