BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Investimenti sicuri: case, terreni, bot tra i preferiti degli italiani

In tempi di crisi gli italiani mirano ad investimenti sicuri e si rifugiano nell’acquisto di un immobile.



In tempi di crisi gli italiani mirano ad investimenti sicuri e si rifugiano innanzitutto nella casa dolce casa. Sembra, infatti, sia l’immobile adibito a casa l’investimenti ritenuto più sicuro dagli italiani.

Questo è quanto emerge da uno studio condotto dalla Coldiretti, secondo cui il 42% degli italiani preferisce investire i propri risparmi nell’acquisto di un immobile, mentre solo il 14% ritiene che siano i titoli di Stato (come i Bot) la forma migliore per difendere i propri risparmi. Dall'indagine emerge, inoltre, che i terreni agricoli battono l'oro nella classifica degli investimenti ritenuti più sicuri.

Coldiretti, però, sottolinea che il prezzo della terra è tornato a crescere significativamente in termini reali e valore fondiario medio a livello nazionale ha superato la soglia dei 17.000 euro per ettaro, anche se si osserva una forte variabilità che emerge soprattutto a livello territoriale: i terreni del Nord presentano, infatti, valori medi più che doppi rispetto a quelli del Mezzogiorno.

Si parte dai mille euro all'ettaro dei pascoli della provincia di Catanzaro con un ettaro di vigneto nelle zone di produzione più celebri, dalla Toscana al Trentino Alto Adige, che può andare da 500mila a oltre un milione di euro ad ettaro. Alla domanda di Coldiretti, dunque, su quali siano gli investimenti reputati più convenienti, si collocano, dunque, i terreni agricoli (12 per cento), l'oro (9 per cento), i buoni postali (8 per cento), i conti correnti ( 5 per cento) e, infine, lla borsa (4 per cento).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il