Ferie non godute: devono essere pagate e risarcite anche in caso di malattia

Il lavoratore che non ha potuto esercitare il diritto alle ferie annuali retribuite per malattia non perde il diritto alle stesse: così la Corte di giustizia Ue.



Il lavoratore che non ha potuto esercitare il diritto alle ferie annuali retribuite a causa di malattia non perde il diritto alle stesse. Secondo, infatti, la Corte di giustizia dell’ Unione europea, questo diritto sarebbe stato sancito dalla direttiva comunitaria sull'orario di lavoro e deve essere osservato.

La Corte spiega, in riferimento a due casi sollevati in Germania e in Gran Bretagna, che il diritto alle ferie annuali retribuite non deve estinguersi allo scadere del periodo di riferimento o di un periodo di riporto fissato dal diritto nazionale anche quando il lavoratore sia stato assente per malattia.

Questo riguarda sia l’assenza per l'intera durata sia per una parte del periodo di riferimento, sia se la sua inabilità al lavoro sia perdurata fino al termine del rapporto di lavoro, motivo cui il lavoratore non ha potuto esercitare il suo diritto alle ferie annuali retribuite.

Quanto al diritto ad un'indennità finanziaria per le ferie non godute, la Corte dice, ancora, che essa deve essere calcolata in modo da “porre il lavoratore in una situazione analoga a quella in cui si sarebbe trovato se avesse esercitato tale diritto nel corso del rapporto di lavoro”. 

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il