BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Aiuti a disoccupati e a chi perde posto di lavoro dalle Regioni. Nuovo piano contro crisi?

Iniziativa del governo per le Regioni a sostegno dei disoccupati. La proposta in sette punti.



Secondo gli ultimi dati registrati, il tasso di occupazione nel nostro Paese sembra subire notevoli abbassamenti: mancano i posti di lavoro e chi lo aveva sta vivendo gli effetti della profonda crisi economica che si è allargata a dismisura fino a comprendere qualsiasi settore e crearne problemi.

Per intervenire a favore di quanti risentono in maniera forte di disagi economici, il Governo ha avanzato nuove proposte, contenute nel documento inviato dal Governo alle Regioni con le ‘Linee guida per la tutela attiva della disoccupazione’, volte a sostenere chi è disoccupato o perde il posto di lavoro.

Sette i punti dal documento: dalla devoluzione alle Regioni e alle parti sociali del territorio della funzione di valutazione e negoziazione delle richieste di protezione per lavoratori ritenuti in esubero congiunturale o strutturale, sulla base di un accordo quadro e di intese specifiche per ciascuna Regione utili a combinare risorse finanziarie di diversa provenienza e ad integrare competenze e procedure, alla ricerca di soluzioni in grado di assicurare una certa base occupazionale, inserendo i lavoratori disoccupati in contesti produttivi del settore privato anche tramite forme di tirocinio formativo.

Terzo punto la capacità di coniugare integrazione del reddito, servizi di accompagnamento al lavoro e attività di apprendimento; quarto punto è l'estensione potenziale, senza automatismi, a tutti i lavoratori subordinati delle forme di integrazione del reddito, seguendo determinati criteri di accesso. Al quinto punto si parla della tutela attiva dei collaboratori a monocommittenza e degli inoccupati con servizi all'impiego e formazione.

Il sesto punto prevede la previsione di trattamenti economici progressivamente calanti in modo da stimolare comportamenti attivi e responsabili nei beneficiari, e, infine, settimo punto, l'effettività delle sanzioni applicate a chi rifiuta un'offerta congrua di lavoro o di formazione

Disoccupati 2016: assegno, indennità, agevolazioni. Debutta il nuovo assegno di disoccupazione nel 2016, vediamo quali sono le caratteristiche, a chi è rivolto e come funziona

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il