''Il mercato indiano è una grande occasione'', lo afferma Ciampi

L'Italia non può permettersi di perdere l'occasione che offre il mercato indiano ed è già in ritardo



L'Italia non può permettersi di perdere l'occasione che offre il mercato indiano ed è già in ritardo.

E' il monito lanciato dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, intervenendo al Forum della Fiera 'Italy and India Business Week' a New Delhi, presente anche il presidente di Confindustria Luca Cordero di Montezemolo. ''Per l'Italia - ha affermato il capo dello Stato, accolto da un lunghissimo applauso - l'India è una grande occasione.

Fra i nostri due Paesi difatti esiste uno spazio naturale di collaborazione''. Lo sviluppo delle relazioni economiche tra i due paesi sono ''il futuro possibile, anzi necessario''. Tuttavia, ha affermato il presidente, ''siamo in ritardo. Dobbiamo colmare questo ritardo''.

Se non c'è tempo da perdere è anche perché, ha detto ancora Ciampi, ''non siamo i soli a guardare con interesse all'India. Nel giro di pochi anni, molte aziende avranno acquisito posizioni preminenti, non vi sarà spazio per i ritardatari. Non dobbiamo dunque indugiare''.

La sfida è cruciale, ha detto ancora il presidente: ''Abbiamo ormai due certezze, il sistema produttivo italiano, dinamico e vitale potrà reggere la competizione internazionale solo riuscendo ad affermarsi anche sui mercati emergenti. Per poterlo fare, l'azione combinata e concreta di tutte le componenti del sistema produttivo e delle istituzioni pubbliche è un requisito essenziale''.

L'Asia, ha sottolineato ancora Ciampi, gioca un ruolo sempre più importante, ''il progresso economico e sociale'' del continente ''è una realtà e una sfida che caratterizza il XXI secolo''.

Un appello infine anche a Nuova Delhi: ''Sono necessarie norme circostanziate per eliminare barriere tariffarie, per aprire maggiormente alla presenza straniera importanti settori di attività con la distribuzione e i servizi finanziari.

Anche in questa prospettiva l'Ue è un'amica e un'alleata''. ''Agli operatori indiani dico: venite in Italia!'', ha concluso il presidente.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci Fonte: pubblicato il