Crisi settore auto Gennaio 2009: - 33%. Quasi 100mila immatricolazioni in meno

Crolla il mercato dell’auto in Italia nel primo mese del nuovo anno 2009. Si cercano aiuti dal governo.



Crolla il mercato dell’auto in Italia nel primo mese del nuovo anno 2009. Il ministero dei Trasporti ha, infatti, diffuso i primi dati, secondo cui a gennaio il settore dell’auto avrebbe registrato un calo del 32,64%, totalizzando 157.418 immatricolazioni contro le 233.711 di un anno fa. Nello stesso periodo, i trasferimenti di proprietà di auto usate sono state 369.051 con una variazione negativa del 17,24% rispetto a gennaio 2008. 

Il presidente dell’Unrae, Unione delle Case automobilistiche estere operanti in Italia, Salvatore Pistola spiega che “Il crollo del mercato di gennaio, con un risultato negativo mai riscontrato nelle statistiche del mese è un ulteriore segnale di allarme, che richiede una immediata risposta dal Governo in termini di interventi di sostegno ad un settore che è uno dei principali protagonisti dell'economia del Paese”.

La situazione è decisamente allarmante, la Fiat ha immatricolato a gennaio in Italia 50.467 nuove autovetture, in flessione del 31,32% rispetto alle 73.488 unità dello stesso mese di un anno fa e il governo è chiamato ad intervenire. Ma non solo il Belpaese è in difficoltà.  Va male anche in Spagna che ha registrato un meno 41,6% rispetto allo stesso mese del 2008, mentre un po’ meglio va in Francia dove il calo è stato del 7,9%.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il