BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Permessi di soggiorno a costi più alti. Medici dovranno denunciare immigrati irregolari

Approvati gli emendamenti per la pena contro gli stupratori, maggiori controlli contro l'immigrazione e le 'ronde padane'. Le novità del ddl sicurezza.



Il ddl sicurezza, dopo essere stato tre volte battuto in aula, presenta le nuove norme previste. Si parte dall’emendamento proposto dalla Lega contro gli stupratori in cui si esclude la possibilità di concessione degli arresti domiciliari a chi ha commesso violenza sessuale.

La modifica introdotta prevede anche l'arresto in flagranza per i violentatori e la loro esclusione da benefici quali l'affidamento ai servizi sociali, la semilibertà, i permessi premio e la liberazione anticipata. Approvata la tassa di soggiorno per gli immigrati fissata da 80 a 200 euro.

L'emendamento (anche questo della Lega) stabilisce, inoltre, la possibilità  per i medici di denunciare i clandestini che si rivolgono per cure alle strutture sanitarie pubbliche e prevede il carcere fino a quattro anni per i clandestini che rimangono sul territorio nazionale nonostante l'espulsione.

E’ stato, inoltre, approvato l’emendamento secondo cui i clochard che vivono in Italia dovranno essere schedati in un registro nazionale che verrà istituito presso il ministero dell'Interno. Si anche all’articolo 46 del ddl sicurezza che istituzionalizza le cosiddette ronde padane.

Nella norma si prevede, infatti, che gli enti locali saranno "legittimati ad avvalersi della collaborazione di associazioni tra cittadini al fine di segnalare agli organi di polizia locale eventi che possano arrecare danno alla sicurezza urbana ovvero situazioni di disagio ambientale".

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il