Aziende innovative italiane: premio per i migliori nuovi progetti

Sette le aziende italiane in gara alla Global Social Venture Competition. Tre sul podio. Le vincitrici.



Sono sette le aziende italiane che hanno deciso di concorrere nella famosa gara della Global Social Venture Competition, competizione nata nel 1999 per iniziativa di alcune business school internazionali (Haas School of Business, Columbia Business School, London Business School, Indian School of Business e Yale School of Management) con lo scopo di favorire la nascita e lo sviluppo di nuove imprese a forte rilevanza sociale.

A organizzare l'evento italiano è stata l'Alta Scuola Impresa e Società (Altis) dell'Università Cattolica di Milano. I progetti presentati spaziano da programmi di microcredito a piani di piattaforme di videotelefonia dedicate alla medicina a distanza, all’idea di un free press italo-araba per gli immigrati, alla produzione di energia da biomasse.

Nelle precedenti edizioni della gara è anche accaduto che progetti particolarmente interessanti siano stati realizzati.

Quest’anno a vincere sono state: la Contrada degli artigiani di Como, che realizza pezzi d'arredo recuperando vecchie tecniche artigianali e offrendo un mestiere a giovani con difficoltà di inserimento; segue la Idrogen di Desio (Milano), che progetta generatori di idrogeno per aiutare le famiglie a tagliare i costi della bolletta; e, terza sul podio, e la Telemedicina per la cooperazione che mira a fornire sistemi innovativi per la diagnosi a distanza a favore di Paesi in via di sviluppo.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il