BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tassi di interessi Unione Europea: taglio a Marzo 2009 molto probabile

I tassi di interesse di Eurolandia potrebbero essere tagliati a marzo: ad annunciarlo il presidente della Bce, Trichet.



I tassi di interesse di Eurolandia potrebbero essere tagliati a marzo: ad annunciarlo è il presidente della Banca centrale europea, Jean-Claude Trichet, sottolineando che si tratta di un taglio che potrebbe essere più vicino al quarto di punto percentuale che al mezzo punto.

Il tasso annuale di inflazione si porterà, secondo Trichet, nell'orizzonte di medio termine, importante per la politica monetaria, in linea con l'obiettivo di stabilità dei prezzi della Bce. Il grado di incertezza sulle prospettive della congiuntura nell'Eurozona resta straordinariamente elevato”.

Lo scenario che ha portato a tale scelta economica è stata puntualizzata dal presidente della Bce con il fatto che ''La domanda estera di prodotti europei sta diminuendo e la bassa fiducia, unita alla stretta del credito, stanno compromettendo anche la domanda interna. Tutti questi elementi fanno prevedere un andamento del Pil molto negativo nell'ultimo trimestre del 2008''. 

Nel frattempo, la Banca d'Inghilterrra ha tagliato i tassi di interesse di 50 punti base all'1%, il minimo assoluto dalla nascita della Banca d'Inghilterra (BoE) nel 1694, dopo essere scesi per la prima volta sotto la soglia del 2% in gennaio. Da ottobre la BoE ha ridotto complessivamente i tassi di 400 punti base. 

Mentre a Francoforte la Bce ha lasciato invariato il tasso principale di rifinanziamento al 2%, dopo avere tagliato in gennaio 50 punti base (dal 2,5% al 2%). Invariati anche il tasso marginale sui rifinanziamenti e quello sui depositi, rispettivamente al 3 e all'1 per cento.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il