BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Medici di famiglia: le novità della riforma in partenza da Marzo 2009

Aggregazioni funzionali territoriali e ricetta elettronica: le novità per i medici di famiglia.



Si chiamano Aggregazioni funzionali territoriali e sono una delle prime novità previste dalla riforma dei medici di famiglia. Si tratta di un servizio di assistenza al cittadino garantita 24 ore su 24, se non dal proprio medico di famiglia, da un collega informato sulla cartella clinica e sulla storia medica del paziente.

Questo servizio di assistenza sarà costituito da un raggruppamento di circa 20 medici, sia di assistenza primaria, sia di continuità territoriale che, conservando il rapporto fiduciario medico-paziente, andranno a formare un’unità razionalizzata. Con questo servizio si tratta di garantire al cittadino una possibilità in più per il cittadino che potrà essere visitato anche in orari non di visita non da un medico qualunque, ma da uno della stessa unità territoriale.

Questo è uno degli elementi della riforma della medicina generale, contenuta nel preaccordo per il rinnovo della convenzione tra sindacati e Sisac, che dovrebbe trasformarsi in accordo vero e proprio a febbraio e essere operativo tra un paio di mesi, a marzo.

Il prossimo passo dopo l’istituzione delle Aggregazioni territoriali sarà l’istituzione della cosiddetta à essere inviata ricetta elettronica che dovalla Regione, a cui il medico dovrà adempiere con oneri tecnici ed economici a carico delle aziende.

Si tratta, però, di un’automazione importante, che "per essere operativa avrà bisogno di mesi se non di anni”, spiega Giacomo Milillo, segretario nazionale della Fimmg.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il