BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Costi deducibili dalle imprese 2009 e risparmio su tasse e fisco

La nuova manovra governativa ha introdotto qualche misura di alleggerimento per trovare qualche margine di risparmio alle imprese. Le novità.



La nuova manovra governativa ha introdotto qualche piccola misura di alleggerimento per trovare qualche margine di risparmio. La Finanziaria 2008, in attesa di una revisione dei coefficienti di ammortamento ancora non stabilita, ha previsto che non si applichi la riduzione alla metà dell’aliquota, con possibilità di stanziare il solo 50% nel conto economico, deducendo la restante quota solo nel modello Unico.

Le misure di alleggerimento introdotte prevedono, inoltre, la deduzione Irap del 10 per cento ai fini delle imposte dirette, la possibilità di rateizzare i debiti fiscali e contributivi, nuove disposizioni per quanto riguarda le spese di rappresentanza, basate su una deduzione integrale fino a un tetto annuo commisurato al fatturato.

Per le Pmi (che registrano ricavi fino a 10 milioni di euro), la disciplina in vigore dal 2008 prevede sconti fino all’1,3% del fatturato, tetto generalmente in grado di coprire per intero gli oneri di questo tipo.

E ancora, tra le novità previste figurano gli ammortamenti anticipati per i beni acquistati nel 2008, i rimborsi ultradecennali che con il decreto anti-crisi il Governo si è proposto di rilanciare per ottenere la loro totale liquidazione in tempi più brevi, e, infine, la spese di rivalutazione degli immobili.  

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il