BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Aziende che vanno bene e crescono durante la crisi: Ikea, Ryanair, Media World e McDonald's

Mentre alcune aziende ed imprese cadono a picco, altre resistono e addirittura crescono. Qualche esempio.



Alitalia, attuale Cai, lotta contro i sindacati che rivendicano i loro diritti al lavoro e protestano contro i licenziamenti, mentre parecchi aziende ed imprese anche di grande portata e dimensioni sono costrette a tagliare personale e registrano gli ultimi fatturati per niente incoraggianti, altre aziende spiccano il volo anche in tempi di crisi.

Tra queste figura compagnia aerea low cost Ryanair di Michael O’Leary che cerca personale di bordo per gli scali di Bergamo, Pisa e Ciampino offrendo stipendi che si aggirano sui 1.400 euro netti e stabilisce un nuovo record di vendite: un milione e mezzo di biglietti venduti fra il 9 e il 15 gennaio.

Accanto ad essa, figura anche la catena svedese Ikea che non sembra per nulla risentire della crisi annunciando, al contrario, l’apertura di nuovi punti vendita in Italia: a Rimini, Salerno, Gorizia e Catania, per cui sarà assunto nuovo personale. Si parla di migliaia di persone. A livello mondiale, il colosso svedese dell'arredamento  low cost ha chiuso l'esercizio 2007-2008 con un fatturato di 21,2 miliardi di euro, +7% sul 2007.

Ma arriva ad introdursi nella lista anche Media World (gruppo Metro), con 92 punti vendita in tutta Italia, oltre 2 miliardi di fatturato e l’annuncio dell’apertura di altri 6-8 punti vendita, che avranno bisogno di circa 70 occupati l'uno, per un totale di 400-500 persone. In questo contesto non poteva certo mancare l’annuncio di Mc Donald’s che Italia prevede l’apertura di 30 nuovi ristoranti nel 2009, prevedendo anche mille nuovi assunzioni (in media 34 per ogni locale).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il