BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Aziende e crisi economica: licenziamenti e tagli a spesa informatica per ridurre spese

Le aziende tagliano personale e spese, alcune prevengono, altre investono per periodi migliori. La situazione.



Secondo i risultati di un’indagine condotta da Ernst&Young, l’80% delle 350 aziende globali intervistate ha avviato un piano di riduzione del personale mentre circa la metà ha scelto di razionalizzare la spesa nell'information technology, il tutto per incrementare i risparmi.

Due imprese su tre hannno deciso di ridurre il personale per far fronte alla crisi e a rientrare in questo panorama e in quello dei tagli alle spese non sono solo le aziende in difficoltà reale ma anche quelle più o meno ‘sane’ che puntano a scongiurare interventi più drastici in seguitano, prevenendo adesso.

Molte di queste aziende, come sempre l’indagine sottolinea, poi si stanno dando da fare negli investimenti per ritrovarsi un po’ più forti sul mercato quando questo riprenderà lentamente a crescere di nuovo.

L’analisi di Ernst & Young ha, inoltre, spiegato, come il 60% degli intervistati abbia rilevato un peggioramento dell'affidabilità creditizia della propria clientela, con un conseguente allungamento medio dei tempi che intercorrono tra ordine e incasso. Per finire, il colosso delle assicurazioni sul credito Euler Hermes ha stimato che, solo in Europa, saranno 200mila le aziende a dichiararsi insolventi nel 2009.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il