Prima casa: agevolazioni e sconti fiscali per acquisto. Nuove regole

Novità dall’Agenzia delle Entrate per quanto riguarda l’acquisto della prima casa. In cosa consistono.



Novità dall’Agenzia delle Entrate per quanto riguarda l’acquisto della prima casa. Entrando più nel dettaglio, si può dire che è in vigore dal primo gennaio la detraibilità dall’ IRPEF del 19 % dei compensi pagati agli intermediari immobiliari per l’ acquisto dell’ unità immobiliare da adibire ad abitazione principale, per un importo non superiore a 1.000 euro.

Per poter beneficiare della detrazione Irpef, sarà necessario che l’ importo di 1.000 euro costituisca il limite massimo su cui commisurare la detrazione del 19 %, in relazione all’ intera spesa sostenuta per il compenso versato agli intermediari immobiliari e se qualora l’ acquisto dell’ abitazione sia effettuato da più soggetti, la detrazione, nel limite complessivo di 1.000 euro, dovrà essere ripartita tra i comproprietari in base alla percentuale di proprietà.

In mancanza di un contratto definitivo d’ acquisto, il contribuente può comunque beneficiare della detrazione anche in presenza del solo preliminare di vendita registrato, a condizione, però, che le parti stipulino poi il contratto definitivo. La detraibilità dell’Irpef del 19%, per compensi a intermediari immobiliari per l’acquisto della prima casa, era già stata prevista in un provvedimento già dal 2007, per un importo non superiore a 1000 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il