BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test droga obbligatoria per la patente auto, moto e motorini: si dovrebbe partire da 4 città

Parte da quattro città, Foggia, Verona, Cagliari e Perugia il progetto sperimentale dei nuovi controlli antidroga.



Niente patentino per il motorino o patente per auto al giovane che risulta positivo al test antidroga: il sottosegretario alla presidenza del consiglio, Carlo Giovanardi, al convegno sul consumo di droga organizzato dalla Regione Lombardia e dall'Asl di Milano ha annunciato le nuove iniziative per la sicurezza sulla strada che questa volta riguardano i controlli antidroga.

Secondo Prevo.Lab del Dipartimento Dipendenze dell'ASL Milano in una situazione di crisi sta tornando drammaticamente in voga l'eroina, la droga degli anni Ottanta che ha ucciso parecchio. Oggi, a parte l’impatto fisico che la droga esercita su ogni organismo, si pone sotto osservazione le condizioni alla guida se drogati.

Così dopo gli interventi anti abuso alcool, misure che si sono appesantite ultimamente, le nuove iniziative riguardano la droga. Il progetto sperimentale prenderà il via da quattro città, Foggia, Verona, Cagliari e Perugia.

Secondo il responsabile per la prevenzione del dipartimento dipendenze, Corrado Celata: “Analizzando le urine si possono trovare i metaboliti, cioè i prodotti di scarto, delle droghe assunte fino a 10 giorni prima.

Se, invece, si esamina il capello c’è il rischio opposto: ogni centimetro di capello memorizza il consumo di droghe di un mese, questo vuol dire che una ragazza con capelli lunghi 30 centimetri può risultare positiva al test anche se ha fumato uno spinello due anni prima”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il