BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Reddito in Italia: ritorno a 10 anni fa. Consumi beni secondari in forte calo

Il Pil pro-capite del 2009 torna a quello di dieci anni fa, calano nel 2008 le vendite al dettaglio e i negozi chiudono. La situazione attuale.



Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti a proposito della marcia indietro del Pil prevista per quest'anno, ha detto che si sta assistendo ad un ritorno indietro per quanto riguarda i redditi. Considerando, infatti, il Pil pro-capite, il livello del 2009 torna a quello di dieci anni fa, a qullo cioè del 1999.

La ‘rivoluzione della aspettative crescenti’ è stata soffocata dalle vicende della crisi e il futuro roseo di innovazione ed evoluzione è stato soppiantato da un ritorno indietro che pesa fortemente sull’andamento dell’economia italiana. La situazione dovrebbe, secondo le previsioni, tornare a migliorare e stabilizzarsi solo a partire dal 2010.

Ritorno al passato anche per quanto riguarda le spese per i consumi. Secondo gli ultimi dati Istat, infatti, nel 2008, le vendite al dettaglio hanno fatto registrare il peggior andamento dal lontano 1997. E’ il risultato della contrazione delle spese delle famiglie che, a causa di sempre più ridotte capacità di spesa, si trovano costrette a tagliare i consumi ed in particolare gli acquisti dei cosiddetti beni secondari, cioè di quei beni non collegati a spese obbligate di prima necessità come per esempio gli alimentari.

I piccoli esercizi commerciali, specie quelli operanti nel settore dell’abbigliamento e delle calzature, sono letteralmente in agonia, al punto che, secondo quanto mette in evidenza Carlo Pileri, un piccolo negozio al giorno in ogni città è costretto chiudere.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il