Assicurazione auto migliore: scegliere e confrontare diversi preventivi online con nuovo sito

Si chiama Assicurazione.it il nuovo sito sito web per la comparazione delle migliori polizze auto.



Si chiama Assicurazione.it il nuovo sito sito web nato per offrire la possibilità di scegliere, comprando diversi preventivi, la polizza più conveniente e più adatta alle proprie esigenze.

Per capire quanto sia ancora poco diffuso in Italia il fenomeno dell'assicurazione online in Italia basta fare un confronto con il Regno Unito: le compagnie dirette coprono il 74% delle polizze auto  rispetto al 6,4% di quelle italiane mentre il 70% del loro business è generato da acquisti legati a ricerche effettuate su siti di comparazione prezzi.

Delle 40 compagnie che si occupano di assicurazioni RC auto, otto di queste lo fanno utilizzando il canale del telemarketing e quello del Web. Queste sono le varie Genialloyd, Direct Line, Genertel ed altre. Ma come scegliere quella più conveniente o comunque più idonea per le proprie esigenze? Proprio a tal fine è stato creato Assicurazione.it, per la comparazione per le polizze auto, novità che debutta on line nella sua rinnovata versione estesa anche al mondo delle moto.

Dei circa 1.000 preventivi richiesti e processati giornalmente da Assicurazione.it, circa il 10% sono sfociati nel 2009 in un acquisto di polizza Rc Auto. Per poter usufruire del nuovo sito basta compilare un questionario con i propri dati personali e i termini della polizza e in soli 90 secondo il motore di Assicurazione.it visualizzerà in una sola pagina Web i preventivi Rc Auto o Moto di tutte le compagnie partner.

Una volta individuata la polizza più consona alle proprie esigenze, l’utente potrà contattare direttamente e tramite codice di convenzione fornito la compagnia prescelta o accendere alla polizza (on line o via telefono) tramite Assicurazione.it.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il