BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Social Card:ricariche arretrate aspettate da migliaia.Nuovi sconti e prolungamento richieste domande

Slitta al prossimo 30 aprile il termine di presentazione della domanda per ottenere la Carta acquisti.



Slitta al prossimo 30 aprile il termine di presentazione della domanda per ottenere la Carta acquisti con ricarica ampia e retroattiva, perché aumentata dell’importo di 120 euro riferiti agli ultimi tre mesi del 2008 (che coincidono con i primi tre mesi di vita della Carta).

L’uso della Carta sarà esteso oltre che a bollette di luce e gas e acquisto di alimentari nei negozi convenzionati, anche per acquistare prodotti farmaceutici e parafarmaceutici. Il decreto porta anche ad un estensione delle condizioni per cui sarà possibile chiedere l’intestazione della Carta acquisti a una persona di fiducia. Potrebbe, per esempio, essere il caso di chi esercita la potestà sui beneficiari del bonus che hanno impedimenti di natura fisica o mentale.

Tutto bene, dunque, sembrerebbe, dopo la bufera che ha investito il governo proprio a proposito delle migliaia di social card non ancora recapitate o ricaricate. Ma, purtroppo, così ancora non è. L’Acli (Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani), infatti, denuncia che sarebbero ancora circa 200mila i soggetti che aspettano la ricarica da 120 euro.

Le Carte acquisti finora distribuite sono state tuttavia solo 560mila, meno della metà del previsto, di cui solo 420.000 attivate entro dicembre 2008. E i dati a disposizione del Caf Acli dimostrano che il 40% di coloro che avrebbero diritto alla Carta secondo il requisito del reddito, ne rimangono esclusi per l’età.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il