BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Controlli Fisco 2008-2009: forte aumento accertamenti soprattutto su iva, irap e false compensazioni

Ottimi i risultati raggiunti nella lotta all'evasione fiscale.



Sono stati ottimi i risultati raggiunti nella lotta e nel contrasto dell’evasione fiscale, con incassi da operazioni di accertamento e di controllo che, rispetto all’anno 2007, sono cresciute dell’8% a quota 6,9 miliardi di euro.

Questo risultato è stato raggiunto anche grazie ad un balzo, pari al 29%, del numero degli accertamenti, che nel 2008 sono stati pari a ben 645 mila. Gli accertamenti condotti hanno riguardato sia le imposte dirette, sia l’Iva e l’Irap con risultati, in termini di maggiore imposta accertata, pari a 20,3 miliardi di euro, ovverosia in rialzo del 40% rispetto al 2008.

Il direttore vicario dell'Agenzia delle Entrate, Marco Di Capua, ha detto che si tratta di “un risultato record mai conseguito”. In netto aumento, a quota 645 mila, gli accertamenti su imposte dirette, Iva e Irap, in crescita del 29% rispetto al 2007, quando erano stati pari a poco meno di 500 mila. Nel 2008 la maggiore imposta accertata è stata di 20,3 miliardi di euro, il 40% in più sul 2007 (14,5 miliardi).

Prossimo passo è raggiungere l’obiettivo per il 2009, come, ha sottolineato Luigi Magistro, direttore dell'Accertamento dell'Agenzia, che consiste “nel riscuotere 7,2 miliardi attraverso l'impiego di circa il 5'% delle risorse umane”. L’Agenzia delle Entrate assicurerà il tutoraggio per le grandi imprese e un miglioramento in termini qualitativi di tutte le tipologie di accertamento, anche grazie a specifiche analisi del rischio di evasione/elusione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il