BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Le Borse salgono da metà Marzo. Previsioni. Per quali motivi è ritornato ottimismo?

Le Borse festeggiano il piano americano per salvare le banche dagli asset tossici. Ma serve ancora pazienza e attenzione.



Le banche continuano a guadagnare, i tassi bassi primo poi calmeranno il mercato del credito e delle assicurazioni sul rischio insolvenza dei titoli finanziari, il buco delle economie dei Paesi dell’Est è più piccolo di quanto ci si aspettava, gli istituzionali iniziano a tornare sul mercato dell'immobiliare, comprando silenziosamente, l'aumento di alcuni prezzi delle materie prime significa che sia pure in modo molto prudente si sta tornando a investire.

Tutto questo sembra riportare sul mercato della finanza un pizzico di ottimismo che ha portato i listini delle Borse a rimbalzare. Ciò non significa che ogni tipo di investimento possa fruttare come e più di prima, tutt’altro, deve continuare a persistere, per il momento, ancora una fiduciosa si ma prudente attesa. Si tratta della stessa ‘attesa e prudenza’ professata dal presidente Usa, Barack Obama, per ‘uscire dalla crisi’.

Le Borse festeggiano il piano americano per salvare le banche dagli asset tossici. Wall Street, ma anche l’Asia e l’Europa, registrano indici in positivo nella prima seduta della settimana, dando così i primi buoni voti al nuovo piano proposto dal ministro del Tesoro americano, Timoty Geithtner, che ha fatto finalmente tornare a volare i listini. Il nuovo programma prevede che i finanziamenti vengano erogati attraverso la Fed e il Fdic (l'ente che garantisce i depositi bancari) per assicurare investimenti pubblici e privati in grado di assorbire fino a mille miliardi di dollari di asset tossici.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il