BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Rata del mutuo sospesa per disoccupati e cassa integrati. Come fare.

Chi perde il lavoro o entra in cassa integrazione sarà esonerato dal pagamento della rata del mutuo per un anno. Chi può beneficiarne



Chi perde il lavoro o entra in cassa integrazione potrà essere esonerato dal pagamento della rata del mutuo per un periodo di un anno. L’iniziativa nasce dai Tremonti bond che prevedono, le tra le diverse misure, anche l’impegno da parte delle banche di sostenere le famiglie che più soffrono l’attuale crisi finanziaria sospendendo il pagamento della rata del mutuo per almeno 12 mesi.

I beneficiari del provvedimento saranno i sottoscrittori del mutuo per l’acquisto dell’abitazione principale o anche un componente del nucleo familiare convivente che abbia usufruito dalla data di oggi e fino alla fine del 2011 di interventi per il sostegno al reddito per la sospensione del lavoro o abbia perso la prima occupazione da lavoro dipendente.

La sospensione del pagamento della rata è valido per almeno un anno e tra i potenziali beneficiari, oltre a chi rimane senza lavoro, sono inclusi anche i collaboratori coordinati e continuativi.

Le banche si impegnano, inoltre, a sostenere anche coloro che faranno parte dei nuovi servizi di ristrutturazione e riorganizzazione di aziende per cui è prevista la Cassa integrazione straordinaria. A favore di questa categoria di persone sono previsti accordi che permettano alla clientela di accedere all’anticipo delle quote di cassa integrazione straordinaria.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il