BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Costi conti correnti, mutui e finanziamenti: più trasparenza con nuove regole Banca d'Italia

Novità in materia di trasparenza dalla Banca di Italia.



Cartellini con il prezzo per i conti correnti, per le aperture di credito e per tutti i finanziamenti, come i mutui e le anticipazioni bancarie: una delle principali novità che la Banca d'Italia intende adottare in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari è rappresentata dall’indicatore sintetico di costo (Isc), che riassume in un unico numero gli oneri totali annui prodotti offerti.

L'obiettivo di questa nuova norma è quello di facilitare la comparazione degli strumenti diffusi tra gli utenti privati e rendere più concrete le possibilità di cambiare il conto corrente senza spese di chiusura e di rinegoziare il mutuo senza penali.

L'ambito di applicazione è vasto: riguarda prodotti e operazioni con esclusione di prodotti e servizi di investimento, regolati da altra normativa. Altrettanto vasta la platea dei soggetti coinvolti: banche (italiane ed estere), intermediari finanziari, Poste (per l'attività di BancoPosta), Istituti di moneta elettronica (Imel). Sull'altro versante, i clienti al dettaglio: consumatori, enti senza scopo di lucro, Pmi (con fatturato inferiore ai 5 milioni di euro).

Per quanto riguarda i conti correnti, compresi quelli online, viene definita l’ipotesi a operatività bassa, che conta 29 movimenti di cui 22 a pagamento e 7 esenti e una giacenza di 5.000 euro; quella a operatività media con 131 movimentazioni (99 a pagamento) e 10.000 euro di giacenza e quella a operatività alta con 290 movimentazioni (207 a pagamento) e 15.000 euro di giacenza.

Le operazioni a pagamento comprendono le richieste di elenco movimenti, i prelievi di contante allo sportello, i prelievi bancomat presso altre banche, i bonifici, i pagamenti o versamenti con assegno; quelle gratuite i pagobancomat, le comunicazioni di trasparenza, l'invio dell'estratto conto.

Autori:

Marianna Quatraro

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il