BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Licenziamenti per crisi economica: Yahoo, Ubs e Air France tagliano migliaia di posti di lavoro

Nuovi tagli in vista per Ubs, Yahoo e Air France. La crisi colpisce ancora.



La crisi economica globale non accenna a finire: si placa, si notano deboli segnali di ripresa, ma non tutti i settori ne sono interessati. Continuano a crollare le condizioni di vita in molti Paesi, continuano le emergenze finanziarie nei luoghi del mondo più sviluppati, dall’America arrivano rassicurazioni dal presidente Obama, ma ancora nessuna concretezza.

Così, mentre alcune grandi realtà economiche come Ikea o McDonald vanno controcorrente aprendo nuovi punti vendita e assumendo migliaia di persone come nuovo personale, altre realtà devono, invece, piegarsi alla crisi. Il colosso finanziario svizzero Ubs si prepara a licenziare ancora altri 8.700 lavoratori.

Oswald Gruebel, amministratore delegato Ubs, rivela che il colosso svizzero intende portare i suoi addetti a 67.500 nel 2010, dai 76.200 della fine di marzo. E’importante ricordare che Ubs ha già effettuato svalutazioni per 50 miliardi di dollari e dalla metà del 2007 ha tagliato 11 mila posti di lavoro.
Non va meglio per il portale Usa su Internet Yahoo, pronto a tagliare centinaia di posti di lavoro (il numero verrà probabilmente precisato con la pubblicazione della trimestrale).

Il gruppo, mentre era amministratore delegato Jerry Yang, aveva chiuso il 2008 con un totale di 13.600 addetti, 1.600 in meno dall'inizio dell'anno. Tagli anche per Air France. La compagnia francese ha, infatti, deciso di tagliare 2.500 posti di lavoro nei prossimi due anni, tramite blocco dei turn over e non rinnovo dei contratti a termine.

Il portavoce Jerome Nguyen, sottolinea, però, che le modalità scelte per le ristrutturazioni’ puntano ad evitare licenziamenti veri e propri’. Attualmente il vettore francese del gruppo Air France-Klm conta 70.000 addetti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il