BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Detrazioni 730 2009 per dichiarazioni dei redditi: novità e regole per compilazione

Proroghe, detrazioni e novità del nuovo 730 2009. disponibile su sito dell'Agenzia delle Entrate.



Scade il prossimo 30 aprile il termine per la presentazione del 730 2009. Avrà più tempo chi, invece, si avvalga dell’aiuto di Caf o professionisti, la cui scadenza è fissata per lunedìrpimo giugno 2009. 30 giugno, invece, termine stabilito per i contribuenti che presentano l’Unico 2009.

Per tutti i contribuenti, l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione sul proprio sito il modello di compilazione del modello fornendo tutte le informazioni su detrazioni e novità previste. Per quanto riguarda le detrazioni previste, è stata, prima di tutto, confermata la detrazione del 19% sulle spese sostenute per l’asilo nido dei figli per un importo complessivamente non superiore a 632 euro annui a bambino; la detrazione destinata ai docenti, anche non di ruolo, con incarico annuale delle scuole di ogni ordine e grado, del 19% fino al massimo di 500 euro per le spese di aggiornamento e formazione, documentate con fatture, ricevute, quietanze con codice fiscale o numero di partita Iva, mentre è sparita l’agevolazione sui computer; e la detrazione detrazione sempre al 19% per le erogazioni liberali a favore di istituti scolastici di ogni ordine e grado, statali e paritari senza scopo di lucro come laboratori, biblioteche.

Sempre in ambito formazione, per il riscatto della laurea, per i versamenti dal 2008 in poi è riconosciuta la detrazione del 19% sui contributi versati per il riscatto del corso di laurea dei familiari fiscalmente a carico. I contributi versati dall’interessato con reddito inferiore ai 2.841 euro devono essere dedotti dal reddito fino a capienza. Mentre per gli studenti fuori sede, è prevista la detrazione del 19% sull’affitto.

Oltre che ai contratti di privati, per il 2008 la detrazione è riconosciuta su contratti stipulati con enti per il diritto allo studio, università, collegi universitari legalmente riconosciuti, enti senza fine di lucro e cooperative. L’università deve distare almeno 100 km dal comune di residenza dello studente, comunque in altra provincia. Per quanto riguarda, invece, la questione mutui, è prevista una detrazione fino a 2.582,28 euro di interessi passivi, oneri accessori e quote di rivalutazione da indicizzazione effettivamente pagati nel 2008, per imutui di costruzione o ristrutturazione della prima casa (quella principale in cui dimorano i contribuenti), ed è stata, inoltre, prorogata la detrazione del 55% per le spese di riqualificazione energetica.

Il contribuente potrà scegliere il numero di rate, da 3 a 10, in cui ripartirla. Prorogata la detrazione del 36% anche per la ristrutturazione edilizia per il 2008. Per le spese sostenute negli anni dal 2003-2008 la spesa cui si applica non può superare il limite di 48.000 euro. Il 19% di detrazione è prevista anche sull’abbonamento per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il