Cina: rallenta un poco l'economia, ma la crescita nel 2005 sarà del 9%

Lo prevede l'Ocse, sottolineando che ''in valore assoluto il pil cinese nel 2005 superera' quello canadese ed italiano''



Rallenta la corsa della Cina. nel 2005 il pil salira' del 9%, meno quindi del +9,5% segnato l'anno scorso.

Lo prevede l'Ocse, sottolineando che ''in valore assoluto il pil cinese nel 2005 superera' quello canadese ed italiano''.

Nel suo primo report interamente dedicato alla Cina, l'organizzazione stima per il prossimo anno una crescita del 9,2%, a fronte di un'inflazione al 4% sia quest'anno che nel 2006. ''Nel 2005 le proiezioni breve termine dell'Ocse suggeriscono che il valore assoluto del pil cinese sara' superiore a quello di Canada ed Italia'', si legge nel rapporto, dove si evidenzia che il boom economico dell'ultimo ventennio ha portato ''una significativa riduzione della poverta'''.
Molte riforme sono state portate a termine ma la strada da percorre - sottolinea l'organizzazione - e' ancora lunga: Pechino, infatti, se vuole continuare a sostenere la crescita del paese deve spingere per una riforma del settore statale, del mercato del lavoro e di quello bancario.
E' inoltre importante migliorare il quadro normativo di riferimento. (AGE) PIC

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il