BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti correnti offerte ad Aprile 2009: tassi di interessi più alti e migliori condizioni. Confronto.

Conti correnti con interessanti tassi di interesse. Le offerte.



In tempi di crisi economica, i risparmiatori sono alla ricerca di porti sicuri per i propri soldi ma con rendimenti annuali superiori al livello dell’inflazione. Non è un caso che nel nostro Paese spopolino i conti remunerati che permettono di ottenere buoni rendimenti con soldi sempre disponibili. E le offerte crescono sempre più. Si parte da Ing Direct che con il suo Conto Arancio è una delle banche che continua ad offrire un rendimento del 4,25% lordo per i primi sei mesi.

Con Conto Arancio, dopo sei mesi le giacenze vengono remunerate con il tasso base del 2% lordo, ma con l’opzione Arancio+ è possibile ottenere nel tempo dei rendimenti superiori con le stesse garanzie del Conto Arancio. Per ottenere rendimenti superiori basta che la giacenza sia superiore a determinate soglie prefissate. I titolari di Conto Arancio che hanno esaurito il periodo promozionale possono ottenere per sei mesi il 3,10% lordo con giacenze superiori ai 100 mila euro o il 2,90% lordo, sempre per sei mesi, con giacenze inferiori ai 100 mila ma superiori ai 50 mila euro.

Per ottenere di più rispetto al tasso base del 2% bastano comunque anche cifre superiori ai 5 mila euro: in tal caso il tasso offerto per sei mesi è del 2,80% lordo. Il gruppo bancario BPER, Banca Popolare dell’Emilia Romagna, ha, invece, lanciato ZeroNet, il conto corrente online che consente di operare via Internet, effettuare operazioni illimitate gratuite e nessuna spesa di tenuta conto e canone Telepass gratuito. Zero Net comprende anche un Bancomat e una carta prepagata PAYup ZeroNet, associata al circuito Visa Electron. Inoltre, basta compilare un modulo con i propri dati anagrafici, reperibile on line al sito www.bper.it, per ottenere gratis, contestualmente all’apertura del conto corrente, una utilissima chiavetta USB da 1 giga.

Il colosso bancario Intesa Sanpaolo ha ideato, invece, il libretto di risparmio Under 18 che permette a chi ha meno di diciotto anni di poter gestire autonomamente i propri risparmi potendo con interessanti tassi di remunerazione della giacenza e costi ridotti al minimo. Under 18 offre sui primi 5.000 euro il tasso del 3%, mentre sopra i 5.000 euro, con un limite massimo di giacenza pari a 12.500 euro, la remunerazione arriva all’1% con liquidazione degli interessi a cadenza annuale. Gratuiti il costo del libretto è gratuito, gli invii delle comunicazioni previste dalla Legge e l’imposta di bollo a carico di Intesa Sanpaolo.

In questo quadro di opzioni che offrono conti a tassi di interessi interessanti, non poteva certo mancare Poste italiane. Fino al 31 dicembre 2009, il gruppo offre il conto corrente BancoPosta Click con sulla giacenza un rendimento annuo lordo del 2% per gli importi superiori ai 3 mila euro e fino ai 30 mila euro. Banca Carige, invece, continua a promuovere Contoconto.it al 4,50% lordo per sei mesi a tutti i nuovi sottoscrittori senza alcun vincolo per i soldi depositati e senza spese aggiuntive.

Contoconto.it prevede per il titolare la possibilità di effettuare in qualsiasi momento versamenti aggiuntivi, con la capitalizzazione degli interessi che avviene ogni sei mesi e funziona come un vero e proprio libretto a risparmio ad alto rendimento. Che Banca!, infine, ha deciso di tagliare i rendimenti sui conti deposito e di aggiornare il tasso base del conto deposito, portandolo all'1,75% (dall'attuale 2,6%, ndr) a partire dall' 8 maggio 2009.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il