BusinessOnline - Il portale per i decision maker








A Parma il Food-ID Forum di Wireless per la sicurezza alimentare e del Made in Italy

Dal 18 al 22 Ottobre, in occasione di CibusTEC 2005, il Food-ID Forum di Wireless fa il punto su un fattore chiave della sicurezza alimentare e del Made in Italy.



Ma i pomodori di Pachino sono di Pachino o di Pechino? E come garantire che un salame di Felino lo sia con la “f” maiuscola? Le leggi e le norme non bastano e la globalizzazione degli scambi moltiplica le difficoltà per chi deve garantire che un prodotto alimentare sia quello che dice di essere. La tecnologia viene in aiuto anche in questo caso, in un settore che oltre che essere fondamentale per la salute pubblica e per la qualità della vita è anche una componente chiave della competitività dei prodotti “made in Italy” nel mercato mondiale. Per fare il punto su questo settore è nato così il Food-ID Forum, organizzato da Wireless in collaborazione con Fiere di Parma S.p.A e collocato  nell'ambito di CibusTEC 2005 - in programma dal 18 al 22 ottobre prossimi.

 

Food-ID Forum, novità assoluta in Italia, è un evento esclusivamente dedicato ai temi della tracciabilità alimentare e alle soluzioni disponibili oggi sul mercato per monitorare i prodotti agro-alimentari lungo tutta la filiera, dalla produzione sino all’affastellamento sugli scaffali dei grandi magazzini. Food-ID Forum si propone di fornire attraverso l’allestimento di un’area dimostrativa ed espositiva e l’organizzazione di convegni ad hoc (entrambi realizzati da Fiere di Parma S.p.A in collaborazione con Wireless), una visione completa e approfondita sia delle soluzioni tecnologiche/organizzative sia degli aspetti di marketing legati al tema della tracciabilità: particolari aspetti della logistica che i manager possono vedere non già come un costo ma, piuttosto, come un vantaggio competitivo verso il consumatore.

 

CibusTEC di Parma, è il tradizionale appuntamento biennale che permette alle industrie alimentari di aggiornarsi nella maniera più diretta e completa su tutto quanto c’è di nuovo a livello internazionale nell’ambito delle tecnologie alimentari. Gli espositori quest’ anno sono più di 1.000, e occupano tutti i 6 padiglioni del quartiere Fieristico di Parma per un’area complessiva di oltre 100.000 metri quadrati. L’ultima edizione, nel 2003, è stata visitata da 34.000 operatori professionali provenienti da oltre 100 nazioni (l’11,3% in più rispetto all’edizione 2001); e i delegati ufficiali sono stati 101 in rappresentanza di 12 Paesi esteri.

 

Maggiori informazioni sul Food-ID Forum di Parma sono disponibili all’indirizzo www.food-id.it , dove è anche possibile iscriversi per la partecipazione gratuita.

 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



pubblicato il