BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Previsione crisi economica: durerà ancora a lungo se si analizza andamento obbligazioni

La crisi economica continua a farsi sentire e il mercato obbligazionario è specchio delle incertezze. La situazione.



La crisi economica globale continua a farsi sentire e le incertezze sul suo andamento sono ciò che tengono vivo il mercato e, soprattutto, l’interesse per le obbligazioni. Le preoccupazioni sull’andamento della congiuntura economica sono aumentate negli ultimi giorni, quando sui media americani sono circolate indiscrezioni secondo cui la Federal Reserve avrebbe chiesto a Bank of America e Citigroup di procedere a un aumento di capitale.

Se la notizia fosse vera, significherebbe che la situazione degli istituti americani (i più colpiti dalla crisi degli ultimi due anni), è ancora traballante. Il rendimento del Tbond con scadenza decennale è sceso di un punto base, arrivando al 2,89%. La situazione è simile in Europa dove lo yield dei Bund (i governativi tedeschi utilizzati come pietra di paragone per il Vecchio continente) è arrivato ai livelli minimi da più di un mese, scendendo di tre punti base all’1,32%.

E gli analisti consigliano: mettere in portafoglio obbligazioni dei Paesi emergenti. A prima vista può sembrare una strategia rischiosa, ma considerate in un’ottica di lungo periodo, i bond dei Paesi in via di sviluppo, oltre ad essere un ottimo strumento di diversificazione, sono meno pericolosi di quello che possono sembrare.

Il settore obbligazionario ha vissuto una fase molto difficile e talvolta drammatica (come mai si era quasi vista) con il crollo di molte quotazioni di titoli emessi da società (corporate) ma anche banche sul timore di possibili insolvenze. Dopo il fallimento della banca d’affari Lehman Brothers il mondo finanziario (e anche quello dei bond) non è stato più lo stesso.

Le rassicurazioni dei banchieri riguardo la loro solvibilità hanno iniziato a essere considerate meno credibili e le obbligazioni sono diventate decisamente meno sicure di prima. E la tale situazione sembra essere destinata a durare ancora un pò. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il