BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Aumento costo della benzina: a maggio 2009 record dell'anno.

Torna a salire il prezzo della benzina. E' record da ottobre 2008.



Dopo un periodo di ribasso che ha fatto tirare un sospiro di sollievo ai consumatori, il prezzo della benzina è tornato ad aumentare, raggiungendo 1,259 euro al litro, mentre il gasolio è tornato sopra quota 1,1 euro al litro, per la prima volta in 5 mesi.

Il diesel, infatti, è ai massimi dal 15 dicembre 2008, mentre la benzina non arrivava a questa quotazione dalla fine di ottobre (quando il prezzo medio era di 1,267 euro al litro). A portare i listini della verde a 1,259 euro sono state Api, Ip e Total seguono l'Agip e Tamoil, con il prezzo consigliato ai gestori a 1,258 euro al litro.

Il massimo del gasolio è invece di 1,105 euro nei distributori Agip, Api, Ip, Q8 e Tamoil. Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi ha spiegato che i rincari rappresentano solo l’inizio degli aumenti che, puntualmente, ogni anno si registrano con l’arrivo dell’estate e l’incremento degli spostamenti da parte degli automobilisti.

Ma se le quotazioni internazionali della benzina, dalla fine di aprile ad oggi, hanno registrato un progresso di oltre 90 dollari a tonnellata, pari a 4,3 centesimi euro al litro, per il gasolio si raggiungono i 56 dollari a tonnellata, corrispondenti a 2,6 centesimi euro al litro.

Questo quadro generale porta al rafforzamento della richiesta della liberalizzazione del settore con l’introduzione delle pompe di benzina all’interno dei centri commerciali, ancora scarsamente diffusa.

Se si raggiungesse l’obiettivo, secondo Federconsumatori ed Adusbef, da un lato, di evitare speculazioni attraverso la doppia velocità e, dall’altro, l’aumento delle pompe bianche attraverso la liberalizzazione, si potrebbero risparmiare 15 centesimi al litro sulla benzina, pari ad un risparmio annuo di 180 euro per ciascun automobilisti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il