BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Settore auto fermo. FIAT l'unica in positivo, ora al quarto posto in Europa

Mentre il mercato dell'auto continua a segnare risultati negativi, la Fiat è l'unica in positivo



Prosegue in negativo l’andamento del mercato dell’auto in Europa. L’unica nota positiva si chiama Fiat decisamente in controtendenza che segna una crescita del 4,7%. Le vendite del gruppo Fiat sono cresciute del 4,7% a 121.671, per una quota di mercato al 9,7% (8,1% ad aprile 2008).

Il Lingotto sale al quarto posto tra i costruttori, superando Gm. Secondo i dati diffusi dall' Associazione costruttori europei dell'auto (Acea), ad aprile le immatricolazioni di auto nuove in Europa (27 paesi Ue piùquelli Efta) sono ammontate a 1.251.862 unità, per un passivo del 12,3% rispetto allo stesso mese del 2008 dopo i cali del 9% di marzo, del 18,3% di febbraio e del 27% di gennaio.

In un quadro più generale, sul cumulato dei quattro mesi, il mercato europeo segna una discesa del 15,9%. Nei paesi dell’Europa occidentale la flessione è dell'11,6% e solo l’ Austria (+12,8%) e la Germania (+19,4%) hanno raggiunto dei rialzi. L'Italia (-7,5%) contiene il passivo, assieme a Francia (-7,1%) e Lussemburgo (-8,5%). Crolli per Gran Bretagna (-24%) e Spagna (-45,6%).

Per quanto riguarda i nuovi Stati membri, il mercato scende del 21,4% ad aprile (83.430 le immatricolazioni). Buoni i risultati di Polonia (+2,4%), Repubblica Ceca (+19%) e Slovacchia (+43,5%), mentre non raggiungono risultati incoraggianti Ungheria (-51,5%) e Romania (-51,8%). Sul cumulato dei quattro mesi, il mercato dei Paesi nuovi entranti in Ue accusa un calo del 26,3%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il